Compravendita, documenti tecnici da verificare prima di tutto

Prima di compiere la compravendita immobiliare o preliminare di vendita è caldamente consigliato compiere opportune verifiche tecniche sull’immobile, assistiti da professionisti tecnici abilitati.


Carlo Pagliai  Ingegnere e urbanista
Urban Planning, building and real estate consultant
Blogger, YouTuber and digital communicator

logo twitter   Linkedin   Facebook    youtube


Per effettuare una compravendita sicura, senza sorprese e in serenità è necessario controllare la conformità dello stato effettivo dell’immobile.

Ciò deve essere effettuato, in via non esaustiva, nei confronti di:

In sintesi, si tratta di compiere una attenta fase di Due Diligence per verificare la presenza o meno di abusi edilizi, difformità o mancanze che potrebbero emergere dai rispettivi ambiti settoriali.

Ne parlo in questo video, oppure prosegui la lettura:

 La necessità di consultare atti e documenti è ampiamente motivata dai rischi di dover procedere per vie giudiziarie l’eventuale soddisfazione del risarcimento danni che potrebbe emergere, visto da entrambe le parti venditrici e acquirenti.

Resta il fatto che con un sistema giudiziario come il nostro, è sconsigliato quanto più possibile evitare il ricorso a tali procedure, proprio perchè si presenta il serio rischio di infognarsi in procedure lunghe e assai incerte.

Il serio rischio, in questi casi, è aggravato anche dall’avvalimento di professionisti non sufficientemente specializzati nella complessa materia come l’immobiliare.

Certamente è consigliata prudenza, e la scelta di effettuare, o far effettuare per conto di tecnici, opportune indagini e riscontri, non per cercare il problema, ma per trovare soluzioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *