Silenzio Assenso Tra Amministrazioni Pubbliche Dopo Il Decreto ʻScia 1ʻ

La riorganizzazione del regime del silenzio assenso tra enti pubblici è stata di notevole portata

Carlo Pagliai
Ingegnere urbanista
Autore di “Ante ’67

La L. 124/2015 ha introdotto novità sostanziali e modificato una serie di profili in ambito amministrativo volti a semplificare e chiarire le procedure, condizioni e termini.

In particolare, sono stati presi in considerazione i seguenti profili di silenzio-assenso per le fasi di istruttoria tra enti, tra cui quelli oggetto di tutela del patrimonio culturale.

La riorganizzazione del regime amministrativo, in tema di silenzio assenso tra amministrazioni pubbliche e tra amministrazioni pubbliche e gestori di beni o servizi pubblici, ha prodotto una modifica anche per le pratiche di autorizzazione paesaggistica.

Essendo alcuni aspetti perfettamente chiari o suscettibili di interpretazione, si ritiene utile e interessante portare all’attenzione dei colleghi la lettura della Circolare n. 27158 del 10/11/2015 Uff. Legisl. Ministero Beni e delle attività culturali.

CIRC. n. 27158 del 10/11/2015

La circolare, si sa, nelle fonti del diritto rimane una circolare; tuttavia ha una impostazione condivisibile e trae spunto da diverse giurisprudenze amministrative citate in essa.

I profili che tratta questa circolare sono i seguenti:
a) natura generale dell’istituto del silenzio-assenso e perdurante necessità di svolgere e completare comunque l’istruttoria e la fase decisoria del procedimento amministrativo;
b) (perdurante vigenza dei) termini “speciali” dei procedimenti di tutela del patrimonio culturale;
c) ambito oggettivo di applicazione dell’istituto;
d) in particolare, il caso dell’autorizzazione paesaggistica;
e) ambito applicativo soggettivo: la nozione di pubbliche amministrazioni e la posizione dei gestori di beni o servizi pubblici;
l) alternatività del silenzio-assenso tra pubbliche amministrazioni rispetto alla conferenza di servizi;
g) presupposti e condizioni per il formarsi del silenzio-assenso;
h) possibilità e limiti dell’autotutela.

Su questi ultimi due, ovvero il rapporto che può emergere tra loro due (Autotutela e Silenzio assenso) occorrerà iniziare a porre molta attenzione.



Articoli recenti