Consigli utili per verifiche della regolarità edilizia e urbanistica dell’immobile

La regolarità edilizia e urbanistica degli immobili è una materia che diventa sempre più complessa ogni giorno che passa, per diversi motivi.

Primo tra tutti è la particolare articolazione della normativa, o meglio della trentina (circa) di norme di settore che gravitano attorno al Testo Unico Edilizia DPR 380/01.

Il secondo motivo è che la disciplina dello Stato Legittimo è “nuova”, anche se in verità non è corretto: la giurisprudenza prima l’aveva ampiamente definita, e prima ancora di essa il buon senso tecnico doveva aver infuso ai tecnici il suo significato ricavabile dall’ordinamento normativo.

Poi un giorno è entrata in vigore una specifica norma, cioè l’art. 10 del DL 76/2020 (convertito con modificazioni in L. 120/2020), introducendo lo Stato Legittimo nel Testo Unico Edilizia.

Da allora si è alzata all’improvviso (e di moltissimo) l’asticella e il livello minimo di verifiche da eseguire.

Ed ecco perchè ho prodotto assieme all’esperto Avvocato Fabio Squassoni un’apposita puntata podcast, da ascoltare dove e quando vuoi.

Abbiamo fatto un quadro generale dell’argomento per spiegare brevemente le novità della norma e il rapporto con le altre normative aventi incidenza urbanistica ed edilizia, e la commerciabilità.

La puoi anche ascoltare nelle migliori app podcast, cercando “carlo pagliai” tra i vari canali di Spreaker, Spotify e iTunes, oppure qui sotto. Buon ascolto!

CARLO PAGLIAI, Ingegnere urbanista, esperto in materia di conformità urbanistica negli atti notarili e commerciabilità degli immobili

CONTATTINEWSLETTERVIDEO

Articoli recenti