Toscana, modifiche alla L.R. 65/2014 sul Governo del Territorio ed edilizia

copertura coppi embrici Toscana

La legge regionale 69/2019 introduce novità su cambi di destinazione d’uso, SCIA in sanatoria, recupero abitativo dei sottotetti e proroghe agli strumenti urbanistici

Carlo Pagliai  Ingegnere e urbanista
Autore di “Ante ’67
 Linkedin  Facebook    

La Regione ha pubblicato sul B.U.R.T. n. 53 del 25 novembre 2019 la L.R. 69/2019, contenente una lunga serie di modifiche alle procedure edilizie e urbanistiche.

Come indicato nella stessa norma, entra in vigore nello stesso giorno che è pubblicata sul Bollettino regionale (cioè il 25-11-2019).

Sono molti i temi e le procedure modificate, alcune delle quali adottate per adeguarsi alle recenti modifiche normative del Testo Unico per l’Edilizia D.P.R. 380/01 e ad alcuni provvedimenti di semplificazione.

In estrema sintesi le principali novità introdotte sono:

  • modifiche alla disciplina dei mutamenti di destinazione d’uso, con particolare riferimento a quelli urbanisticamente rilevanti, e delle relative procedure;
  • introduzione della SCIA in sanatoria, a fianco dell’Attestazione di conformità;
  • ulteriori possibilità per recupero abitativo sottotetti;
  • raccordo e adeguamenti con regolamento 39/R/2018 su unificazione parametri urbanistici ed edilizi;
  • introduzione procedure semplificate per deposito e autorizzazione sismica (occorrerà apposito regolamento regionale);
  • modifiche disposizioni transitorie per alcune procedure di revisione e aggiornamento di piani strutturali e piani operativi;

Scarica gratis la LEGGE REGIONALE 22 novembre 2019, n. 69
Disposizioni in materia di governo del territorio. Adeguamenti alla normativa statale in materia di edilizia e di sismica. Modifiche alle leggi regionali 65/2014, 64/2009, 5/2010 e 35/2015.

L.R. 65/2014 – Testo aggiornato con L.R. 69-2019

La legge regionale n. 69/2019 è scaricabile anche direttamente dal B.U.R.T n. 53/2019.

Appena possibile pubblicherò anche il testo coordinato della L.R. 65/2014 con le modifiche apportate dalla L.R. 69/2019.