Empoli: Approvata La Riduzione Degli Oneri D’Urbanizzazione

Empoli: approvata la riduzione degli Oneri d’Urbanizzazione

EMPOLI –  Il Consiglio comunale di Empoli nella seduta del 03 novembre 2014 ha approvato la proposta della Giunta comunale, già illustrata nei giorni scorsi in una conferenza stampa,  per la modifica degli importi degli oneri di urbanizzazione e alla disciplina del contributo relativo al permesso di costruire e alla Scia (Segnalazione Certificata di Inizio Attività). 

Si tratta di un provvedimento sperimentale e quindi al momento temporaneo, valido fino al 30 giugno 2015 e si limita a particolari zone cittadine. In questo periodo potrà essere modificato allargandolo, ma c’è anche la possibilità di prolungarlo per tutto il prossimo anno. 

Il provvedimento prevede la riduzione degli Oneri di urbanizzazione nelle seguenti misure:

•   10% per interventi su tutto il patrimonio edilizio esistente (frazionamenti, cambi d’uso, sostituzioni, etc…) e in tutto il territorio comunale con destinazione d’uso finale produttiva (industriali e artigianali);

•   40% per gli interventi sul patrimonio edilizio esistente riguardanti immobili con destinazione d’uso finale residenziale, direzionale, turistica e commerciale all’interno dell’UTOE N° 1, ovvero il centro storico di Empoli ‘allargato’ e i due centri storici di Pontorme e Monterappoli.
La cosiddetta UTOE N° 1  è delimitata ad est dal fiume Orme, a nord dall’Arno, a sud dalla ferrovia e a ovest dalla delimitazione del rio Bonistallo;

•   Riduzione del  l’80% nelle aree rurali di tutto il territorio comunale per il restauro e la ristrutturazione degli immobili agricoli di valore storico-architettonico (categoria 1,2,3);

empoli_mappa_utoe


Articoli recenti